Instagram Engagement

Storie instagram: tutti gli aggiornamenti del 2020

storie instagram

Storie instagram: mai funzionalità fu più apprezzata dagli utenti. Introdotte con l’aggiornamento del 2016, le storie su instagram nacquero come risposta a Snapchat, ma in questi anni abbiamo tutti imparato ad amarle e le utilizziamo quotidianamente. Per i Brand, le storie instagram sono diventate parte integrante della strategia di social media marketing.

Giunti al 2020, ecco la situazione aggiornata sulla piattaforma. Vedremo insieme quali sono gli effetti più apprezzati nelle storie instagram e come crearne di nuovi per rendere le tue storie ancora più interattive e divertenti, ma sopratutto personalizzate!

Quanto amiamo gli effetti per le storie instagram?

Quanto amiamo gli effetti instagram? Dalle faccine con le orecchie da gattino agli anelli spaziali che ci ruotano in testa, la ‘filter instagram story’ mania non ci abbandona; infatti, saranno proprio gli effetti in AR (che comunemente chiamiamo filtri) le vere star degli ultimi aggiornamenti di instagram.

Nelle instagram stories postiamo davvero di tutto; abbiamo molti format a nostra disposizione, sia più statici, come le classiche foto, sia contenuti di tipo più interattivi e dinamici, come video o boomerang. Ma oltre la scelta nella tipologia di contenuto che scegliamo di postare per 24 ore, cosa rende davvero personalizzate le nostre storie?

Una sola parola che racchiude tutto: gli effetti. Possiamo davvero sbizzarrirci e lasciare libera la nostra creatività inserendo stickers o musica per creare anche una bella colonna sonora al momento, ma gli effetti personalizzano davvero le nostre instagram stories. E ce ne sono alcuni divertenti che stanno già spopolando: vediamo insieme quali!

Quali sono i filtri instagram da scaricare nel 2020?

Fra tutti gli effetti disponibili, gli Headquiz sono i più quotati. La nuova frontiera dei selfies è riprendersi mentre cerchiamo di indovinare quale personaggio di Harry Potter o Disney siamo.

Quale personaggio di Harry Potter sei?

Con il primo effetto di cui parleremo in questo articolo si vola ad Hogwarts! Se volete scoprire anche voi quale personaggio della famosa saga di J. K. Rowling siete, seguite le nostre istruzioni!

  • Il filtro è stato creato da una nota instagrammer @syilers, che nella bio si definisce ‘movie lover’. Già la dice lunga sugli effetti che potrete scaricare dal suo profilo!
  • Cliccate sull’iconcina sopra il feed, quello dello smile. Una volta trovato l’effetto, cliccateci su e salvatelo nella fotocamera
  • Scaricato l’effetto, lo avrete disponibile nelle vostre storie ogni volta vogliate usarlo

Quale personaggio dei Pokémon sei?

Ovviamente, il procedimento è valido per scaricare qualsiasi effetto, ma vediamo insieme qualche dettaglio maggiore sui Pokémon! Per questo filtro dobbiamo ringraziare un altro instagrammer, @hughesp1. Come nel caso di Harry Potter, anche per scoprire quale Pokémon sei bisogna scaricare il filtro dall’icona al centro.

Provando questo effetto, in maniera del tutto causale vi comparirà letteralmente sulla testa il tipo di Pokémon che Instagram crede voi siate.. solamente scansionandovi il viso!

Quale personaggio Disney sei?

Tutti noi abbiamo sognato da bambini di essere una principessa Disney, coraggiose e bellissime, con abiti favolosi protagoniste di avvincenti storie. Principessa ma non solo, ognuno di noi aveva e ha ancora il proprio personaggio Disney del cuore, e ha immaginato di vestirne i panni almeno una volta nella vita.

Da adulti, con la realtà aumentata di instagram possiamo tornare a sognare! Ringraziamo un altro creator di instagram, @arnopartissimo, e i suo effetto Wich Disney? Scaricarlo è davvero semplice, e vale quanto ci siamo detti sopra.

Come creare il proprio effetto per le storie instagram?

Come avrete capito, siamo davvero tutti pazzi per i nuovi effetti di instagram, e avrete sicuramente notato una cosa: sono tutti creati dagli stessi utenti! Buone notizie, quindi, per tutti i creators che vogliono ulteriormente personalizzare la loro presenza sul social più in voga del momento, perché creare il proprio effetto su instagram non è impossibile, e noi vi spiegheremo come fare!

Anche se sembra un procedimento da veri sviluppatori, in realtà è alla portata di tutti. Certo, ci sono alcuni passaggi un più complessi, ma immaginate che soddisfazione quando avrete creato il vostro personale effetto per instagram, e altri utenti cominceranno a scaricarlo!

Gli effetti di cui stiamo parlando sono in AR (realtà aumentata), ma non spaventatevi, perché tutto ciò che vi serve sarà scaricare il programma Spark AR

Attenzione, perché il software non è scaricabile su smartphone, ma funziona solo da desktop!

Good news, Spark AR è completamente gratuito e compatibile con più sistemi operativi, quindi sia Android che iOS vanno bene entrambi.

Ma adesso, entriamo nel vivo del programma, e vediamo come funziona. Vi consigliamo di prestare attenzione al nostro tutorial perché Spark AR ha le sue difficoltà che cercheremo di superare insieme!

Ecco allora tutti gli step da seguire per creare il vostro prossimo effetto instagram con Spark AR:

Una colta scaricato il programma, vi comparirà una schermata contenente vari effetti da testare come nell’immagine che vedete qui sotto come esempio.

storie instagram

Anche se sono effetti già esistenti, cliccandoci su potrete comunque avviare nuovi progetti avviando direttamente test su volti presenti di default. In questo modo, potrete iniziare a testare l’effetto anche in base alla tipologia del volto che; con la barba o senza, lunghezza capelli ecc..

Per cambiare volto basta andare sulla tabella che troverete sulla vostra sinistra e selezionare gli altri, ma se volete testare l’effetto su voi stessi, potrete attivare la vostra webcam e progettare un effetto estremamente personalizzato.

Sempre sulla tabella di sinistra, se cliccate sull’icona “Face Tracker” vi compariranno alcuni effetti  da aggiungere alla “scenografia” della storia.

Per aggiungere l’effetto al volto dovete cliccare su “Face Mesh”. L’opzione serve per tracciare i vostri tratti del viso e distorcerli letteralmente tramite l’effetto che state creando.

storie instagram

A questo punto, spostatevi sul pannello di destra e scegliete l’effetto che volete provare: non importa che siano tatoo o Pokémon, perché quello che conta è la creatività!

Quando sarete soddisfatti dell’effetto creato, non vi resterà che esportarlo; sarà uploadato prima da Facebook, e ci vorranno circa 2 o 3 giorni prima che vada online.. e complimenti! Adesso siete voi i creators, e non stupitevi se tantissime persone scaricheranno il vostro filtro, magari decidendo di seguirvi in attesa di nuovi effetti!

Avrete così ottenuto sia un modo veramente creativo per aumentare i follower instagram, sia aggiunto filtri divertenti per rendere le store instagram veramente personalizzate.

Ci raccomandiamo sempre di restare sempre molto attivi su instagram per mantenere un buon livello di notorietà e following, e quale occasione migliore se non sbizzarrirvi con nuovi filtri per le storie o creando direttamente le vostre?

Con un range di pubblicazioni di una storia minima al giorno, a numero X in base alle vostre esigenze nonché strategia, il punto è cercare di non sparire mai dalla piattaforma.

Conclusioni

Siamo giunti alla fine del nostro viaggio nel mondo delle storie instagram, e abbiamo vista sia come scaricare nuovi effetti cavalcando i trend topic del 2020, sia come vestire i panni dei creators e crearne di personali. Instagram come tutti i social, è una piattaforma democratica, e offre davvero a tutti la possibilità di di crescere.

Grazie al supporto delle nuove tecnologie e a una programmazione editoriale (senza dimenticare l’elemento fondamentale: l’estro creativo), tutti noi siamo potenziali creators/ influencer! Perché non provare? Magari all’inizio è dura, ma con il giusto impegno le soddisfazioni arrivano sempre.

Se il nostro tutorial vi è piaciuto, scrivetecelo nei commenti, e fateci sapere se siete riusciti a creare il vostro personale effetto instagram!

Scopri altri articoli qui.

Avatar

Author

Roberta Fabozzi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *